ofalessandraselmi@gmail.com
Via Vittorio Veneto, 18b - 20091 Bresso /Via Patellani, 64 - 20091 Bresso /P.zza S.Giuseppe, 1 - 20162 Milano

Onoranze funebri Milano viale Suzzani 27 Ottobre 2021

Occuparsi dell’argomento onoranze funebri Milano viale Suzzani significa occuparsi un argomento molto delicato, perché non è mai facile quando si perde una persona cara  visto il dolore e soprattutto visto il fatto che poi quando si è scelti dalla famiglia e le motivazioni per queste scelte potrebbero essere tante, di prenderci cura degli aspetti organizzativi del funerale è chiaro che la questione può diventare ancora più faticosa e dolorosa.

ed ecco perché è molto importante avere una ditta di onoranze funebri che  ci appoggi dal primo momento fino all’ultimo.

Avere a disposizione già un’impresa di onoranze  funebri di fiducia è una cosa molto importante nel senso che già conosceremo i professionisti in questione, conosceranno noi e la nostra famiglia e quindi ci sarà già un rapporto consolidato cosa molto importante considerando diciamo  il momento particolare

 Anche perché dobbiamo considerare che è un momento delicato per tutti e quindi il non conoscersi sarebbe una problematica in più da dover affrontare in un momento già difficile

 Fortunatamente in genere chi lavora in una ditta che si occupa di onoranze funebri non solo devi conoscere tante cose a livello tecnico e a livello organizzativo perché comunque non è mai facile organizzare un funerale , ma soprattutto devono  essere delle persone che riescono a mantenere un certo livello di empatia e di umanità, rispetto a questa situazione pur prendendo le distanze dal dolore per non rimanere soffocati e andare poi dopo un po’ di tempo in burnout

 Chi lavora all’interno di una ditta di onoranze funebri deve salvaguardarsi dal burnout

 Come dicevamo nell’ultima parte e come dicevamo nel titolo è chiaro che chi lavora all’interno deve essere brava a rimanere empatica e comunicativa, ma allo stesso tempo ad essere lucido e razionale per potersi salvaguardare e per poter gestire la questione con freddezza

 La prima cosa che bisogna valutare insieme a questa ditta è se la persona che è scomparsa se non è scomparsa all’improvviso, ma magari è scomparsa dopo una lunga malattia se per caso ha lasciato un testamento scritto di suo pugno nel quale tra le altre cose ha scritto come avrebbe voluto l’organizzazione del funerale

 Una delle cose che avrebbe potuto scrivere ad esempio se voleva essere normalmente tumulato e quindi con la sepoltura classica, oppure avrebbe preferito la cremazione che è una scelta che ormai prendono davvero in tantissime persone.

 Quando invece la persona  muore all’improvviso è chiaro che dovremmo improvvisare insieme alla impresa in questione che dovrà darci tutti i consigli del caso in base anche al budget che abbiamo messo  a disposizione

 Non è bellissimo parlare di soldi nell’organizzazione di  un funerale, ma è vero anche che non è che tutte le famiglie hanno una grande disponibilità economica e quindi se non ci sono dei soldi da parte rispetto a questa questione che magari  è stata improvvisa ha bisogno diciamo fare di necessità virtù e arrangiarsi

 Avendo chiarito queste prime cose a quel punto ci si potrà  realmente immergere nell’organizzazione vera e propria del  funerale.